Hintersee

La prima parrocchia affidata a Joseph Mohr

Prima del mese di dicembre 1827, quando giunse a Hintersee, Joseph Mohr aveva già operato per un anno come curato ad interim in questo paese con “272 cattolici”. Dopo alcuni anni di trasferimenti (aveva lasciato Oberndorf nel 1819) Mohr era stato l’unico a proporsi come parroco per Hintersee: era la prima parrocchia indipendente interamente affidata a lui, e ciò significò senza dubbio una promozione nella sua carriera ecclesiastica. Il 1 maggio 1828 gli venne conferito il vicariato da parte del governatorato del Land con sede a Linz.

Hintersee, nella zona turistica del lago Fuschlsee, ancor oggi è uno dei comuni più piccoli d’Austria, con soli 450 abitanti. Situato ai piedi del gruppo dell’Osterhorn, e abbellito dalla presenza rinfrescante del lago Hintersee, questa località turistica è molto amata dagli escursionisti e dai villeggianti. Il paese è piccolo e grazioso: una chiesa, un negozio e un albergo. Tutto è pulito e sembra quasi che il mondo qui sia ancora ben ordinato. Un idillio che non inganna: nelle belle fattorie agrituristiche biologiche si possono trascorrere vacanze meravigliose, e le malghe invitano a fare belle passeggiate con tutta la famiglia. La zona è attraversata dal nuovo sentiero a lunga percorrenza “Salzkammergut-Weitwanderweg”.

Joseph Mohr rimase a Hintersee per quasi 11 anni

Ai tempi di Joseph Mohr, Hintersee era una sede misera per un pastore di anime, e persino il Comune per gli scarsi introiti non riusciva a coprire le spese. Il deficit annuale di circa 80 fiorini veniva coperto dai Comuni più ricchi. La casa del vicario, accanto alla chiesa, fungeva contemporaneamente da scuola e abitazione del maestro. Oltre a celebrare la Messa, per tre giorni a settimana Joseph Mohr teneva lezioni di religione nella scuola del paese. I bambini dovevano pagare contributi scolastici della cui riscossione, spesso faticosa, erano incaricati i responsabili della scuola, un compito di certo non facile per un prete tanto sensibile ai problemi sociali. I rapporti con il maestro che lo affiancava, Johann Niederreiter, non erano del tutto soddisfacenti, come emerge da una lettera di lamentele indirizzata all’autorità competente di Salisburgo.

Un aiuto per la popolazione povera

La carriera di Mohr non fu priva di difficoltà e conflitti con le autorità superiori. Si è conservata una lettera del 1828, scritta in latino e indirizzata a uno sconosciuto “amico paterno”, in cui Mohr prende posizione riguardo a un rimprovero non meglio definito. Si narra che a volte acquistasse carne dai bracconieri per portarla alle famiglie povere con tanti figli. La sua domanda di trasferimento alla più florida parrocchia di Krispl venne rifiutata, e Mohr rimase a Hintersee fino al febbraio 1837.

Sulle tracce del canto “Stille Nacht! Heilige Nacht!” a Hintersee:

  • Nella chiesa parrocchiale di Hintersee l’opera di Mohr è ricordata da una targa commemorativa e un ritratto, mentre un busto di Joseph Mohr si trova davanti alla chiesa.
  • La storica casa di Joseph Mohr accanto alla vecchia canonica ospita dal 1999 un centro culturale e un museo con un’esposizione permanente dedicata a Mohr, alla sua vita e al suo operato a Hintersee, di cui si sono conservate scarse testimonianze scritte.
  • Nel 2016 è stata consacrata la nuova cappella commemorativa di Joseph Mohr, luogo di meditazione e raccoglimento. Gli interni della cappella sono opera di Bernd Horak, artista di Hintersee.
  • Attualmente a Hintersee è in via di realizzazione il sentiero tematico “Joseph-Mohr”, con stazioni multimediali, che raggiunge la nuova cappella. L’inaugurazione è prevista per il 2018.
  • Il museo in centro al paese è il punto di partenza per la passeggiata invernale “Stille-Nacht”: lungo sentieri invernali, si segue il cartello “Mohr-Kapelle” e si raggiunge la suggestiva chiesetta commemorativa ai margini del bosco. Il percorso ad anello prosegue sull’avventurosa balza sporgente del gigantesco masso Satzstein, trasportato qui dall’ultima glaciazione, e quindi fa ritorno in paese per la strada d’accesso. In paese meritano una visita la chiesa e il museo delle case di bambola (Puppenstubenmuseum) con l’annessa piccola mostra dedicata a Mohr.
  • In estate consigliamo un’escursione ai meravigliosi sentieri del ruscello, denominati “Wald-Wasser-Zauber-Wege” che toccano le più belle sponde del lago Hintersee. Un itinerario molto affascinante lungo i corsi d’acqua esce dal paese e dopo il ponte gira a destra seguendo il torrente Tiefenbach in direzione sud. Presto sul lato sinistro s’incontra la nuova chiesetta Joseph-Mohr. Il percorso segue il Tiefenbach, che si è scavato un affascinante letto attraverso lastroni di roccia. Chi ha voglia di camminare per circa un’ora e mezza, dal ponte sul Tiefenbach può salire a sinistra sul monte Feichtenstein (1.249 m), altrimenti la via del ritorno segue la strada che piega a destra.

Per scoprire tutti gli eventi in programma a Hintersee clicca qui.

Articoli correlati

, Joseph-Mohr-Brunnen in Mariapfarr

Mariapfarr

Luogo d’origine e d’ispirazione per Joseph Mohr

Leggi altro

Stille-Nacht-Museum im Pflegerschlössl in Wagrain

Wagrain

L’ultima parrocchia di Joseph Mohr

Leggi altro

Questo sito Web utilizza i cookie: puoi trovare ulteriori informazioni su questo e sui tuoi diritti come utente nel nostro Politica sulla riservatezza. Fai clic su "OK" per accettare i cookie e per visitare direttamente il nostro sito Web. Puoi revocare questo consenso in qualsiasi momento sulla pagina della nostra Informativa sulla privacy.

Politica sulla riservatezza